La fine dell’attesa, dei pensieri, della preparazione, la loro, quella degli atleti e la mia, per la seconda volta a scrivere e fotografare di questa meravigliosa esperienza. Ogni fine porta con sè un nuovo inizio.

L’inizio di quest’anno è stato bagnato, pieno di sorrisi e di colori, pieno di nazioni, atteso.

Sono stati giorni di riflessione e prove (l’attesa, parte prima), ma anche di scoperta e stupore (l’attesa, parte seconda).

Ora si parte. La macchina è carica, direzione Valgrisenche e Col de la Crosatie. A dopo.