Breve passaggio al rifugio Sogno ieri notte. Ho lasciato la base vita di Cogne verso le 23.00, la poderale che sale è lunga, c’è tempo per incontrare una volpe e alcuni atleti.

Il rifugio è in un posto incredibile, poco distante dal colle che porta al lago Misérin. La scorsa notte mi ha offerto un cielo meraviglioso, brillante.

Laggiù in fondo strisce di nuvole parevano disegnate in cielo, timide, rispetto alle stelle lucenti. Altre luci arrivavano dal basso, alcune invece lasciavano il caldo del rifugio per iniziare la salita verso il colle.

Sono tornato a Cogne alle sei del mattino, qualche ora di sonno e la testa già pronta per ripartire.